CONFERENZE 
MAURO
BIGLINO

Video e Conferenze Mauro Biglino

Conferenze Mauro Biglino

La citazione che lei riporta è molto interessante e significativa circa le conoscenze di cui si disponeva. Per gli ebrei è normale affermare che la Bibbia parli di ingegneria genetica, clonazione…, me lo dicono anche di persona, ma so bene che sono temi di cui non si deve assolutamente parlare in ambito cristiano ed è per questo che il mio lavoro suscita, non a caso, tante reazioni, spesso anche pesanti e verbalmente molto violente. Di queste conoscenze e della tecnologia che ne derivava ho detto ampiamente nel secondo libro pubblicato con Mondadori, “Il falso testamento” (2016).

D’altra parte devo dire che il primo strumento per governare è garantirsi la gestione della conoscenza e quindi mantenere i sottomessi nell’ignoranza, elaborando per loro contenuti e informazioni che hanno il solo scopo di giustificare il controllo esercitato.

Se i fedeli prendessero conoscenza del vero contenuto della Bibbia, cadrebbe immediatamente la costruzione artificiosa che su di essa è stata edificata, ma questo non è sufficiente, bisognerebbe infatti chiedersi se la Chiesa o, per meglio dire, le Chiese governano solo per se stesse oppure sono le rappresentanti di poteri ben più alti e lontani.

Potrei andare avanti così raccontandovi tutto il libro e quanto, a parer dell’autore, è scritto realmente nella Bibbia, ma ritengo sia più opportuno invitare tutti coloro che ritengono di essere capaci di ampie vedute di affrontare la lettura di un libro che sotto certi aspetti è sconvolgente e, per quanto mi riguarda, non fa altro che confermare tante delle cose che ho sempre pensato: che l’Uomo è una creatura diversa dagli altri esseri animali, in quanto prodotta da esseri di natura extraterrestre. Naturalmente ora non vedo l’ora di leggere gli altri libri dell’autore.

Dottore, immagino che i suoi studi proseguano. Può dare ai lettori un’anteprima del suo prossimo lavoro?

Coerente con il metodo dichiarato sto lavorando con appartenenti a vari ambiti della scienza e il volume in uscita per il salone del libro di Torino (maggio 2017), scritto con il giornalista dr. Enrico Baccarini che si è occupato dell’oriente, vede l’apporto di otto ingegneri (sei italiani e due induisti), un neurochirurgo, uno storico e un laureato in scienze filosofiche.

Articolo Protetto da Copyright

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: